Matera, nota ai più come la città dei Sassi, La sua genuina bellezza ha ammaliato numerosi registi del calibro di Pasolini (Il Vangelo secondo Matteo) e Mel Gibson (The Passion) che l’hanno utilizzata come set cinematografico di numerosi film. Dichiarati patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco nel 1993, i Sassi, che costituiscono il centro storico della città di Matera, sono un dedalo di scale, passaggi, vicoli, minuscole abitazioni e grandi palazzi, terrazze che sono spesso tetti degli edifici sottostanti, facciate in muratura su ambienti ricavati nella roccia, cisterne e chiese scavate nel tufo. I sassi si dividono in due quartieri, il Sasso Barisano e il Sasso Caveoso.

Il sasso Barisano, il più grande, è caratterizzato dalla presenza di negozi, ristoranti e alberghi mentre il Sasso Caveoso è il quartiere più antico che maggiormente conserva l’aspetto della città rupestre. Una casa museo che grazie ad una attenta ricostruzione degli ambienti e all’utilizzo di arredi e utensili originali ci permette di capire come si viveva in quegli ambienti in passato. Si trova a due passi dal Duomo e al suo interno ospita un museo multimediale che racconta al visitatore la storia della città, dalla Preistoria ad oggi.(piazza di San Pietro Caveoso) Questa piazza prende il nome dalla chiesa rupestre dedicata a San Pietro che si erge su un blocco di roccia che offre allo spettatore un sublime panorama sullo strapiombo della Gravina, uno dei paesaggi tipici della Murgia.

Le chiese della Madonna dell’Idris e di San Giovanni in Monterrone fanno parte del Parco delle Chiese Rupestri che conta circa 150 chiese grotte, dislocate tra i Sassi e l’altopiano della Murgia materana. Furono realizzate da monaci bizantini i quali ricavarono i loro ambienti personali e di culto scavando nella roccia tufacea e affrescando gli interni con immagini di santi.

La cattedrale della Madonna della Bruna e di Sant’Eustachio è il luogo di culto cattolico principale di Matera. Matera è anche sede di musei come il Museo Archeologico Nazionale “Domenico Ridola”, il Museo Nazionale di Arte Medioevale e Moderna e il Musma, Museo della scultura contemporanea.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Strada Masseria Antoglia, 29
Villa Castelli (Br)
Puglia – Italy
Tel +39 ‎0831 091570
Fax +39 ‎0831 091571
info@masseriantoglia.it
P. iva 02582030744
METEO
17°C
Clear sky
martedì
71%
05:07
Min: 12°C
1022
16:03
Max: 20°C
N 1 m/s
NEWSLETTER